In cammino verso il Piz Pal

In dolce salita verso il "castello d'argento"
Uomo e montagna: un incontro profondo e silenzioso, capace di far scoprire le radici dell'esserci
Saliamo per facili pendi sul ghiacciaio in direzione delle seraccate sulla sinistra
Tenendoci a sinistra la via porta in alto verso le seraccate
Le lucenti vette del "castello d'argento"
Esperire in silenzio: questo linguaggio!
A zig zag si sale fra crepacci e seracchi
Nell'alternarsi di svelamento e nascondimento si manifesta l'essenza della luce che si fa Essere